ManualeUtente 3154b

Autore: Intercent-ER
Versione: 5.1.0
Ultimo aggiornamento: 29/01/2021

NoTI-ER: manuale utente per l’utilizzo dell’interfaccia

1. Release Note

VERSIONE DATA CAMBIAMENTI APPORTATI

5.0.0

27/11/2020

Prima stesura

5.1.0

29/01/2021

  • Cambiato titolo del documento in "NoTI-ER: manuale utente per l’utilizzo dell’interfaccia"

  • Aggiunto capitolo "Peppol"

  • Aggiunto capitolo "Reportistica"

2. Monitoraggio Documenti

2.1. Premessa

La funzione principale esposta nell’interfaccia di NoTI-ER è quella del Monitoraggio Documenti, raggiungibile attraverso il menu Gestione Documenti.
Questa consente agli utenti di verificare lo stato dei documenti in transito su NoTI-ER e di eseguire azioni che impattano sul loro ciclo di vita.

L’ambito di manovra dell’utente consiste in tutti e i soli documenti emessi o destinati agli uffici ai quali l’utente stesso è associato.

1.MonitoraggioDocumenti 6b6c7
Figure 1. funzionalità di "Monitoraggio Documenti" come sottomenu di "Genstione Documenti"

2.2. Ricerca dei documenti

Relativamente alla ricerca dei documenti di interesse, vale quanto segue:

  • il dominio di ricerca è suddiviso, a livello funzionale, a seconda del ciclo di riferimento. Pertanto, il monitoraggio è composto da due sottofunzioni distinte e complementari: il monitoraggio sui documenti inviati e quello sui documenti ricevuti;

  • a prescindere dal ciclo, il dominio di ricerca consiste solo nei documenti principali. I documenti correlati sono visualizzabili a partire dal dettaglio del documento principale.

La funzione di monitoraggio si apre sulla pagina di ricerca dei documenti. In questa sezione, è possibile inserire i filtri di interesse per la ricerca dei documenti, in maniera tale da velocizzarne l’individuazione.
I filtri utilizzabili sono quelli riportati nell’immagine sottostante e sono riassumibili in:

  • Ente: se l’utenza è associata a più organizzazioni si selezionano quelle di interesse fra le disponibili;

  • Ufficio: si selezione l’ufficio di interesse, fra quelli disponibili;

  • URN/Numero Documento: è possibile digitare il numero del documento che si vuole ricercare o direttamente l’urn.

  • destinatario o mittente: si può cercare per codice fiscale, partita iva o nome del destinatario (documenti inviati, Ciclo Attivo) o del mittente (documenti ricevuti, Ciclo Passivo);

  • tipo documento: selezione fra i quattro tipi di documento principale (compresa la selezione multipla);

  • stato documento: selezione fra tutti i possibili stati logici del documento (compresa la selezione multipla);

  • inviato a NSO: disponibile solo per i documenti inviati, è possibile selezionare i documenti inviati a NSO, non inviati a NSO o tutti;

  • identificativi NSO: disponibile solo per i documenti inviati, è possibile filtrare per specifici identificativi NSO (se ricerca multipla, è necessario usare la virgola fra un identificativo e un altro);

  • cerca anche tra gli eliminati: se spuntato, permette di ricercare anche fra i documenti eliminati logicamente.

  • data ricezione NoTI-ER: si può filtrare per range temporale di ricezione del documento in NoTI-ER;

  • data invio: si può filtrare per la data di invio del documento da parte di NoTI-ER, solo per i documenti inviati.

notier manuale monitoraggio 5e906
Figure 2. maschera di ricerca documenti

Una volta inseriti i filtri, agendo sul tasto "Ricerca" viene elaborata la richiesta e, una volta completata, viene restituita una lista di tutti i documenti che rispecchiano i parametri inseriti.
Per eseguire un’altra ricerca si può agire sul tasto "Pulisci", cancellando i filtri precedentemente valorizzati prima di inserirne di nuovi.
L’immagine seguente mostra un esempio di lista documenti restituita a seguito di una ricerca mirata.

notier manuale monitoraggio 082b7
Figure 3. esempio di visualizzazione lista documenti

Le informazioni restituite, per singolo documento, sono:

  • tipo: tipo del documento;

  • numero: ID del documento assegnato dal mittente;

  • anno: anno contabile del documento;

  • data ricezione NotiER: momento di acquisizione del documento da parte di NoTi-ER;

  • data invio: momento in cui NoTI-ER ha processato l’invio del documento vertso il destinatario (solo per i documenti inviati);

  • ID NSO: identificativo univoco assegnato all’ordine BIS_3 da NSO (solo per gli ordini BIS_3 inviati);

  • destinatario o mittente: denominazione del destinatario (per i documenti inviati) o del mittente (per i documenti ricevuti) del documento;

  • stato: fotografia attuale dello stato del documento[1];

  • allegato: indica se è presente un file allegato al documento.

Inoltre, come è possibile notare dall’immagine, dalla lista possono essere effettuate le seguenti opzioni:

  • Scarico SDI: avvia l’esportazione in una cartella zippata di tutti i documenti restituiti in lista, in formato fatturaPA. L’avanzamento dell’esportazione zip può essere monitorato dalla sezione "Esportazioni" del proprio profilo utente.

  • Scarico UBL: come sopra, si avvia l’esportazione in una cartella zippata di tutti i documenti in formato UBL. In questo caso, si distinguono due processi di esportazione, uno per il formato UBL BIS 2.1 e uno per il BIS 3.0, entrambi gestibili dalla sezione "Esportazioni" del proprio profilo utente.

  • Esporta Excel: per procedere all’esportazione Excel delle informazioni contenute nella lista.

notier manuale monitoraggio 24146
Figure 4. monitoraggio dell’esportazione massiva dei file XML dei documenti

2.3. Metastati

Il ciclo di vita di un documento in NoTI-ER è costituito dall’insieme di tutte le transizioni di stato e delle relative sessioni[2]. Dunque, un documento può essere caratterizzato da un’ampia collezione di valori di stato.
Per rendere più intuitivo l’utilizzo della funzione di monitoraggio e consentire all’utente un’immediata comprensione dello stato del documento, è stato introdotto il concetto di metastato.

Un metastato riassume in un unico valore l’insieme degli stati del documento e di quelli delle sessioni validi in uno specifico momento del suo ciclo di vita.
Contestualmente, anche la rappresentazione delle varie fasi del flusso è semplificata, in modo da riferire i valori dei metastati a tre contesti semanticamente significativi del ciclo di vita:

  • invio/ricezione: metastati del documento che descrivono le fasi di transito dello stesso, in riferimento all’interazione con SdI e Peppol.

  • esito: metastati che descrivono le fasi successive al transito, strettamente legati alla ricezione di notifiche da parte di SdI e NSO. Da qui è possibile verificare l’accettazione o il rifiuto di fatture e note di credito, così come la validazione o lo scarto di ordini inviati ad NSO.

  • versamento: metastati che descrivono le fasi di invio in conservazione del documento e l’esito della procedura di versamento.

Ogni metastatato è associato ad una specifica icona, visualizzata nella maschera dei risultati della funzione di monitoraggio.
In particolare, nella lista dei documenti, a capo della colonna stato, sono riportati un massimo di tre metastati che descrivono la situazione del documento in termini di esito di invio/ricezione, esito di validazione/accettazione, esito di conservazione.

notier manuale monitoraggio 0e73a
Figure 5. esempio di visualizzazione lista documenti

2.3.1. Documenti inviati

Le tabelle seguenti descrivono il significato dei metastati nel dominio di invio, i tipi di documento ai quali è possibile associare un determinato metastato, le notifiche ricevute da SdI, Peppol e NSO che ne determinano l’esistenza e i comportamenti da mantenere nelle specifiche situazioni.

Table 1. metastati di invio
ICONA METASTATO DESCRIZIONE DOCUMENTI NOTIFICHE COSA FARE
notier manuale monitoraggio d0a11

Il documento è in attesa di essere inviato al destinatario

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO
• NOTIFICA DI ESITO COMMITTENTE

-

Attendere che il documento venga inviato

notier manuale monitoraggio 4bfd8

Il documento è stato inviato al destinatario:
• SdI, nel caso di Fatture e NdC;
• Access Point Peppol ricevente, nel caso di Ordini e DDT

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

• RICEVUTA DI CONSEGNA
• NOTIFICA MDN (con causale OK)

-

notier manuale monitoraggio 89447

Il documento non è stato consegnato al destinatario, distinguendo due cause:
• il documento è stato invalidato prima dell’invio e a seguito di errori nel processo di validazione semantica e/o sintattica, nel caso di Fatture e NdC;
• il documento non è stato consegnato all’Access Point ricevente Peppol a causa di errori nel transito, per Ordini e DDT

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

• NOTIFICA MDN (con causale KO)

Nel caso di Fatture e Note di Credito si può procedere ad un ulteriore invio del documento, dopo aver corretto le incongruenze segnalate da una mail automatica di NoTI-ER.
Per quanto riguarda il transito su Peppol di Ordini e DDT, è necessario comprendere la causa dell’errore descritta dalla notifica MDN e correggere l’invio e/o contattare il supporto tecnico, per intercedere in caso di errori tecnici

notier manuale monitoraggio 3b775

Il documento è in attesa di un intervento manuale da parte del supporto tecnico a causa di un’anomalia verificatasi in fase di elaborazione

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

-

Quando un documento acquisisce lo stato di IN_LAVORAZIONE è generalmente dovuto ad errori sulla validazione semantica e/o sintattica. In questo caso NoTI-ER invia una mail automatica al referente dell’organizzazione per segnalare l’errore. L’Ente contatta il supporto tecnico per chiedere l’invalidazione del documento e procedere con un ulteriore invio

Table 2. metastati di esito validazione/accettazione
ICONA METASTATO DESCRIZIONE DOCUMENTI NOTIFICHE COSA FARE
notier manuale monitoraggio 641da

Il documento è stato consegnato al destinatario finale

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

• RICEVUTA DI CONSEGNA

-

notier manuale monitoraggio 35353

Il documento non è stato consegnato al destinatario finale

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

• NOTIFICA DI MANCATA CONSEGNA

Si può avvisare il destinatario che il documento è disponibile all’interno del suo cassetto fiscale, raggiungibile dall’applicativo dell’Agenzia delle Entrate

notier manuale monitoraggio bfa04

Il documento risulta non consegnabile al destinatario finale

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

• ATTESTAZIONE DI FILE NON RECAPITABILE

Si può avvisare il destinatario che il documento è disponibile all’interno del suo cassetto fiscale, raggiungibile dall’applicativo dell’Agenzia delle Entrate

notier manuale monitoraggio 2c804

Il documento è stato accettato dal destinatario finale

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

• NOTIFICA DI ESITO CEDENTE (con causale OK)

-

notier manuale monitoraggio a686e

Il documento è stato rifiutato dal destinatario finale o da SdI

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

• NOTIFICA DI ESITO CEDENTE (con causale KO)
• NOTIFICA DI SCARTO

Una volta corretto il documento a seguito delle indicazioni di SdI o della parte ricevente, sì può procedere ad un nuovo invio dello stesso, andando a sovrascrivere la versione precedente[3]

notier manuale monitoraggio 73e23

Il documento ha raggiunto la decorrenza termini

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

• NOTIFICA DI DECORRENZA TERMINI

Prendere atto della decorrenza termini, che comporta un’accettazione implicita del documento

notier manuale monitoraggio 74b3a

Il documento inviato NSO è in attesa di ricevere l’esito di validazione

• ORDINE

-

-

notier manuale monitoraggio 69fa9

Il documento non è stato inviato ad NSO [4]

• ORDINE

-

Considerare il documento come non gestito da NSO

notier manuale monitoraggio 5ddbe

Il documento ha ricevuto uno scarto da NSO, ricevendo una notifica di scarto

• ORDINE

• NOTIFICA DI SCARTO

Contattare il supporto tecnico per comprendere la natura dello scarto

notier manuale monitoraggio d86fa

Il documento è stato validato da NSO, ricevendo una notifica di consegna

• ORDINE

• RICEVUTA DI CONSEGNA

-

Table 3. metastati di versamento
ICONA METASTATO DESCRIZIONE DOCUMENTI NOTIFICHE COSA FARE
notier manuale monitoraggio d54be

Il documento deve ancora essere versato in Parer

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

Attendere che siano trascorsi i 60 giorni dalla data di ricezione in NoTI-ER del documento, termine a partire dal quale NoTI-ER si fa carico dell’invio in conservazione

notier manuale monitoraggio 93230

Il documento è stato correttamente versato in Parer

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

• ESITO DI CONSERVAZIONE (con causale OK)

-

notier manuale monitoraggio 0b849

Il documento ha ricevuto uno scarto in conservazione[5]

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

• ESITO DI CONSERVAZIONE (con causale KO)

Procedere alla correzione dell’errore individuabile dall’esito di conservazione e/o contattare il supporto tecnico

notier manuale monitoraggio 215a0

È stato richiesto l’annullamento della conservazione per un documento già versato e si è in attesa di conoscere l’esito della richiesta di annullamento

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

-

notier manuale monitoraggio d9836

La richiesta di annullamento della conservazione per lo specifico documento è andata a buon fine, ricevendo un "esito di annullamento" positivo[6]

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

Si applicano le modifiche necessarie per correggere la configurazione di conservazione, in modo tale che al successivo versamento il documento venga assimilato da Parer con i giusti presupposti

notier manuale monitoraggio d70b7

La richiesta di annullamento della conservazione per lo specifico documento non è andata a buon fine, ricevendo un "esito di annullamento" negativo

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

Contattare il supporto tecnico per capire le cause dell’esito negativo di annullamento e come procedere

notier manuale monitoraggio b434d

Il documento non deve essere versato in Parer

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

-

2.3.2. Documenti ricevuti

Le tabelle seguenti descrivono il significato dei metastati nel dominio di ricezione, i tipi di documento ai quali è possibile associare un determinato metastato, le notifiche ricevute da SdI, Peppol e NSO che ne determinano l’esistenza e i comportamenti da mantenere nelle specifiche situazioni.

Table 4. metastati di ricezione
ICONA METASTATO DESCRIZIONE DOCUMENTI NOTIFICHE COSA FARE
notier manuale monitoraggio 1d88f

Il documento è in attesa di essere recapitato dall’ufficio destinatario

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

Il documento è disponibile e può, quindi, essere recapitato tramite il servizio di recupero documento o tramite interfaccia, agendo sul tasto "Recapita" del dettaglio documento.
Nel caso di fatture e note di credito, una volta che il documento è stato recapitato, è possibile procedere con l’emissione di una notifica di esito committente

notier manuale monitoraggio ab535

Il documento è stato recapitato dal destinatario

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

-

notier manuale monitoraggio 3b775

Il documento è in attesa di un intervento manuale del supporto tecnico, a causa di un’anomalia verificatasi in fase di elaborazione

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

Contattare il supporto tecnico per comprendere la causa dell’errore

Table 5. metastati di esito validazione/accettazione
ICONA METASTATO DESCRIZIONE DOCUMENTI NOTIFICHE COSA FARE
notier manuale monitoraggio eed05

Il documento è stato accettato dal committente

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

• NOTIFICA DI ESITO COMMITTENTE (con causale OK)[7]

-

notier manuale monitoraggio b22a2

Il documento è stato rifiutato dal committente

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

• NOTIFICA DI ESITO COMMITTENTE (con causale KO)[8]

Attendere che il mittente del documento invii un' ulteriore versione dello stesso in sostituzione di quella scartata.

notier manuale monitoraggio 73e23

Il documento ha raggiunto la decorrenza termini

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

• NOTIFICA DI DECORRENZA TERMINI

Prendere atto della decorrenza termini, che comporta un’accettazione implicita del documento

Table 6. metastati di versamento
ICONA METASTATO DESCRIZIONE DOCUMENTI NOTIFICHE COSA FARE
notier manuale monitoraggio bf3f2

Il documento è in attesa di integrazione dei dati fiscali

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO

-

Procedere all’integrazione dei dati fiscali, tramite il servizio apposito esposto da NoTI-ER

notier manuale monitoraggio d54be

Il documento deve ancora essere versato in Parer

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

Attendere che siano trascorsi i 60 giorni dalla data di ricezione in NoTI-ER del documento, termine a partire dal quale NoTI-ER si fa carico dell’invio in conservazione

notier manuale monitoraggio 93230

Il documento è stato correttamente versato in Parer

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

• ESITO DI CONSERVAZIONE (con causale OK)

-

notier manuale monitoraggio 0b849

Il documento ha ricevuto uno scarto in conservazione[9]

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

• ESITO DI CONSERVAZIONE (con causale KO)

Procedere alla correzione dell’errore individuabile dall’esito di conservazione e/o contattare il supporto tecnico

notier manuale monitoraggio 215a0

È stato richiesto l’annullamento della conservazione per un documento già versato e si è in attesa di conoscere l’esito della richiesta di annullamento

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

-

notier manuale monitoraggio d9836

La richiesta di annullamento della conservazione per lo specifico documento è andata a buon fine, ricevendo un "esito di annullamento" positivo[10]

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

Si applicano le modifiche necessarie per correggere la configurazione di conservazione, in modo tale che al successivo versamento il documento venga assimilato da Parer con i giusti presupposti

notier manuale monitoraggio d70b7

La richiesta di annullamento della conservazione per lo specifico documento non è andata a buon fine, ricevendo un "esito di annullamento" negativo

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

Contattare il supporto tecnico per capire le cause dell’esito negativo di annullamento e come procedere

notier manuale monitoraggio b434d

Il documento non deve essere versato in Parer

• FATTURA
• NOTA DI CREDITO
• ORDINE
• DOCUMENTO DI TRASPORTO

-

-

2.4. Dettaglio documento

Dalla lista, si può accedere al dettaglio documento, agendo sull’apposito tasto presente a livello di singolo documento.
All’interno del dettaglio, è possibile spostarsi fra più sezioni, che possono variare a seconda del tipo documento e a seconda dello scenario di trasmissione, dalle quali si ricavano informazioni utili sul transito.

2.4.1. Documenti inviati

Questo capitolo è dedicato all’illustrazione delle informazioni contenute del dettaglio del singolo documento contenuto nella lista dei "Documenti Inviati" restituita da NoTi-ER in seguito a una determinata ricerca.

Dati principali

L’immagine seguente mostra la sezione Dati Principali all’interno di un dettaglio di una fattura e di un ordine d’esempio.

notier manuale monitoraggio b6e57
Figure 6. esempio di "Dati Principali" di una fattura (a sinistra) e di un ordine (a destra)

Nella parte superiore si trovano le informazioni sul documento, che sono:

  • URN: identificativo univoco in NoTI-ER del documento;

  • Tipo Documento: tipo del documento;

  • Numero NoTIER: numero NoTI-ER del documento, che differisce dal numero vero e proprio nelle eventuali decodifiche SdI attuate[11]

  • Numero: numero del documento;

  • Soggetto Emittente: ID NoTI-ER del soggetto emittente concatenato al Codice Fiscale dello stesso;

  • Soggetto Destinatario: ID NoTI-ER del soggetto destinatario concatenato al Codice Fiscale dello stesso;

  • Anno: anno contabile del documento;

  • Tipo Ciclo: distingue tra i documenti inviati e quelli ricevuti;

  • Data Ricezione: data di acquisizione del documento da parte di NoTI-ER;

  • Data Invio: data di invio del documento al destinatario da parte di NoTI-ER.

Nella parte inferiore, invece, troviamo i campi:

  • File, che permette di:

    • visualizzare il documento in HTML in una nuova finestra del browser, per i formati disponibili, per tramite del foglio di stile integrato;

    • avviare il download del file XML, per i formati disponibili.

  • Azioni, che permette di:

    • ripetere l’invio su Peppol dei documenti, utilizzato per quei documenti che hanno ricevuta una prima notifica MDN KO e per i quali si vuole processare un nuovo tentativo (per fatture e note di credito, non transitanti su Peppol, l’azione è disabilitata);

    • riperete l’invio su NSO, disponibile solo per gli ordini in formato BIS 3.0 di competenza NSO, che generalmente hanno ricevuto uno scarto;

  • Conservazione, che può comprendere:

    • Richiedi Annullamento, per richiedere l’annullamento della conservazione di un documento già versato;

    • Conserva, utilizzato per riprocessare manualmente l’invio in conservazione di quei documenti che, eventualmente, hanno ricevuto un errore in precedenza oppure ne è stato annullato il versamento e, quindi, è necessario riversarli;

    • Blocca, utilizzato per non inviare il documento in conservazione, nonostante la predisposizione al versamento sia stata richiesta nei metadati di invio.

Per ultimo, dal campo Allegati presente in fondo alla pagina, è possibile scaricare eventuali allegati in formato PDF.

Notifiche

L’immagine seguente mostra la scheda Notifiche di un documento d’esempio.

notier manuale monitoraggio ee8b9
Figure 7. esempio di "Notifiche" di un ordine BIS 3.0.

Come si vede, in questa pagina vengono indicate tutte le notifiche di competenza del documento principale in oggetto, con la data e ora di ricezione e i relativi metastati.
Le operazioni effettuabili sulle notifiche sono:

  • Dettaglio: si può accedere al dettaglio della notifica tramite la solita icona del dettaglio, analogamente a quanto succede per il documento principale.
    L’immagine seguente mostra un esempio di dettaglio di una notifica.

notier manuale monitoraggio fd2fe
Figure 8. esempio di "Dettaglio" di un documento di tipo notifica
  • Download: si avvia il download del file XML della notifica.

  • Visualizza: si visualizza la stampa HTML della notifica, tramite l’applicazione del foglio di stile associato in una nuova finestra del browser.

  • Recapita: permette di cambiare lo stato della notifica in "RECAPITATO" direttamente da interfaccia. Per compiere questa operazione è necessario selezionare le notifiche che si vogliono recapitare e poi agire sul tasto azione "Recapita", in basso a destra della finestra.

Documenti Collegati

L’immagine seguente mostra la scheda Documenti Collegati di un documento d’esempio.

notier manuale monitoraggio f8db6
Figure 9. esempio di "Documenti Collegati" di un ordine BIS 3.0.

Viene riportata la lista di tutti i documenti collegati a quello d’interesse.
Oltre alle informazioni sul transito indicate nella lista, è possibile anche accedere al dettaglio dei documenti collegati.

Stato

L’immagine seguente mostra la scheda Stato di un documento d’esempio.

notier manuale monitoraggio 52295
Figure 10. esempio di "Stato" di un ordine BIS 3.0.

La pagina è divisa in due sezioni:

  • Dettaglio sessioni: indica lo stato attuale di tutte le sessioni associate al documento.
    Le sessioni possono essere di quattro tipi, a seconda del flusso che deve seguire lo specifico documento, in base a quanto indicato nei metadati di invio (INVIO_PEPPOL, INVIO_SDI, INVIO_NSO, INVIO_PARER).
    Inoltre, l’icona di "download" presente sotto la colonna "File" permette di avviare il download di un file zip contentente i file XML di tutti i metadati di competenza.
    Aprendo lo zip sarà, quindi, prossibile trovare i metadati di invio, esiti di invio, integrazione dei dati fiscali, esiti di annullamento conservazione ed eventuali altri file circolati.

  • Dettaglio documento: indica lo stato attuale del documento, diviso per stato del documento in invio e, eventuale, stato del documento in conservazione.

Versioni

L’immagine seguente mostra la scheda Versioni di un documento d’esempio.

notier manuale monitoraggio cd2f5
Figure 11. esempio di "Versioni" di un Documento di Trasporto BIS 3.0

La lista riporta tutte le versioni sovrascritte del documento, con URN, data di ricezione, data di invio, data di versionamento e metastati di transito.
dalla colonna azioni è possibile:

  • effettuare il download di un file zip contenente il file XML del documento versionato. In particolare, se si tratta di una fattura o di una nota di credito con più formati (fatturaPA e UBL), all’interno dello zip saranno presenti entrambe le rappresentazioni.

  • ripristinare il documento versionatoc come documento principale. Questa azione implica necessariamente il declassamento del documento attualmente valido in documento sovrascritto.

Invio SDI

L’immagine seguente mostra la scheda "Invio SDI" di una fattura d’esempio.

notier manuale monitoraggio 1df88
Figure 12. esempio "Invio SDI" di una Fattura d’esempio

Le informazioni riportate fanno riferimento all’interazione con SDI e sono:

  • Formato Fatturazione: indica il tipo di fatturazione in oggetto, che può essere fatturazione fra Pubbliche Amministrazioni (FPA12) o fatturazione fra privati (FPR12);

  • Identificativo SDI: indica il codice univoco assegnato da SDI al documento;

  • Nome File: indica il nome del file XML assegnato da SDI al documento;

  • Data ricezione SDI: indica la data in cui SDI ha ricevuto il documento;

  • Codice Esito NEC: valorizzato solo in caso di notifiche di esito committente, indica se la notifica è stata accetta (EC01) oppure è stata rifiutata (EC02);

  • N.Tentativi: indica il numero di tentativi da parte di NoTI-ER nell’inviare il file a SdI;

  • Progressivo Invio: indica il progressivo di invio verso SdI;

  • Approvazione Automatica: indica se il documento è sottoposto ad approvazione automatica della conversione, valorizzato secondo quanto riportato nei metadati di invio;

  • Invio in Conservazione: indica se il documento è stato predisposto per l’invio in conservazione, valorizzato secondo quanto riportato nei metadati di invio.

Invio NSO

L’immagine seguente mostra la scheda "Invio NSO" di un ordine BIS 3.0 d’esempio.

notier manuale monitoraggio 12e5a
Figure 13. esempio di "Invio Nso" di un ordine BIS 3.0

Le informazioni riportate fanno riferimento all’interazione con NSO e sono:

  • Nome File Inviato: indica il nome del file XML assegrato da NSO all’ordine;

  • Tipo File: indica il tipo di ordine, secondo le specifiche di NSO;

  • Id Trasmissione NSO: indica il codice univoco assegnato da NSO all’ordine;

  • Data Ricezione su NSO: indica la data di ricezione dell’ordine da parte di NSO;

  • Numero Tentativi di Invio: indica il numero di tentativi da parte di NoTi-ER nell’inviare il file a NSO;

  • Codice Errore Validazione: valorizzato in caso di ricezione di una notifica di scarto, indica il codice di errore di validazione secondo le specifiche NSO;

  • Dettaglio Esito Invio a NSO: indica la bontà dell’operazione di invio a NSO.

Invio Peppol

L’immagine seguente mostra la scheda "Invio Peppol" di un ordine d’esempio.

notier manuale monitoraggio ac82b
Figure 14. esempio di "Invio Peppol" di un ordine BIS 3.0

Le informazioni riportate fanno riferimento all’interazione con Peppol e sono:

  • Endpoint Destinatario: indica l’endpoint del destinatario del documento, al quale NoTI-ER invia l’ordine (valorizzato solo in caso di MDN positiva)

  • ParticipantID Mittente: indica l’ID Peppol del mittente del documento, così come valorizzato nei metadati di invio;

  • ParticipantID Destinatario: indica l’ID Peppol del destinatario del documento, così come valorizzato nei metadati di invio;

  • Protocollo: indica il protocollo utilizzato in fase di invio Peppol (AS2, AS4);

  • N.Tentativi: indica il numero di tentativi da parte di NoTI-ER nell’inviare il documento all’Access Point destinatario;

  • MessageID: indica il messageID riportato nel file MDN di risposta dell’Access Point ricevente;

  • TransmissionID: indica il TransmissionID riportato nel file MDN di risposta dell’Access Point ricevente;

  • ProcessID: indica il Process ID del documento;

  • DocumentID: indica il Document ID del documento;

  • Messaggio di Errore: visibile solo nel caso di consegna non riuscita, indica il motivo del fallimento del transito.

2.4.2. Documenti Ricevuti

Questo capitolo è dedicato all’illustrazione delle informazioni contenute del dettaglio del singolo documento contenuto nella lista dei "Documenti Inviati" restituita da NoTi-ER in seguito a una determinata ricerca.
Le funzionalità di Notifiche, Documenti Collegati e Versioni sono identiche a quanto già descritto per i documenti inviati. Per queste sezioni si può, pertanto, fare riferimento al capitolo precedente.

Dati Principali

L’immagine seguente mostra la sezione Dati Principali all’interno di un dettaglio di una fattura e di un ordine d’esempio.

notier manuale monitoraggio afca1
Figure 15. esempio di "Dati Principali" di una fattura (a sinistra) e di un ordine (a destra)

Nella parte superiore si trovano le informazioni sul documento, che sono:

  • URN: identificativo univoco in NoTI-ER del documento;

  • Tipo Documento: tipo del documento;

  • Numero NoTIER: numero NoTI-ER del documento, che differisce dal numero vero e proprio nelle eventuali decodifiche SdI attuate[12]

  • Numero: numero del documento;

  • Soggetto Emittente: ID NoTI-ER del soggetto emittente concatenato al Codice Fiscale dello stesso;

  • Soggetto Destinatario: ID NoTI-ER del soggetto destinatario concatenato al Codice Fiscale dello stesso;

  • Anno: anno contabile del documento;

  • Tipo Ciclo: distingue tra i documenti inviati e quelli ricevuti;

  • Data Ricezione: data di acquisizione del documento da parte di NoTI-ER;

Nella parte inferiore, invece, troviamo i campi:

  • File, che permette di:

    • visualizzare il documento in HTML in una nuova finestra del browser, per i formati disponibili, per tramite del foglio di stile integrato;

    • avviare il download del file XML, per i formati disponibili.

  • Azioni, che comprede:

    • Recapita, per recapitare manualmente un documento, cambiandogli lo stato della sessione di ricezione da DA_RECAPITARE a RECAPITATO;

    • Accetta, per accettare manualmente una fattura o nota di credito ed inviare, di conseguenza, una notifica di esito committente con causale di accettazione (EC01)[13];

    • Rifiuta, per rifiutare manualmente una fattura o nota di credito ed inviare, di conseguenza, una notifica di esito committente con causale di rifiuto (EC02)[14];

  • Conservazione, che può comprendere:

    • Conserva, permette di avviare il processo di conservazione direttamente da interfaccia, tramite l’integrazione dei dati fiscali.
      L’immagine in coda all’elenco puntato mostra il form di compilazione dei dati fiscali.

    • Richiedi annullamento, permettere di richiedere l’annullamento della conservazione di un documento già versato in ParER.

    • Dati Fiscali, permette di visualizzare i dati fiscali già integrati e, eventualmente di modificarli.

Per ultimo, dal campo Allegati presente in fondo alla pagina del dettaglio documento, è possibile scaricare eventuali allegati in formato PDF.

notier manuale monitoraggio b17cb
Figure 16. form di compilazione dei dati fiscali, raggiungibile agendo sul comando "Conserva" o sul comando "Dati Fiscali" (se già compilato in precedenza)
Stato

L’immagine seguente mostra la scheda Stato di un documento d’esempio.

notier manuale monitoraggio 12b79
Figure 17. esempio di "Stato" di una Nota di Credito

La pagina è divisa in due sezioni:

  • Dettaglio sessioni: indica lo stato attuale di tutte le sessioni associate al documento.
    Le sessioni possono essere di tre tipi, a seconda del flusso che segue lo specifico documento (RICEZIONE_PEPPOL, RICEZIONE_SDI, INVIO_PARER).

  • Dettaglio documento: indica lo stato attuale del documento, diviso per stato del documento in ricezione e, eventuale, stato del documento in conservazione.

Ricezione SDI

L’immagine seguente mostra la scheda "Ricezione SDI" di una fattura d’esempio.

notier manuale monitoraggio 617b8
Figure 18. esempio di "Ricezione SDI" di una Fattura d’esempio

Le informazioni riportate fanno riferimento all’interazione con SDI e sono:

  • Formato Fatturazione: indica il tipo di fatturazione in oggetto, che può essere fatturazione fra Pubbliche Amministrazioni (FPA12) o fatturazione fra privati (FPR12);

  • Identificativo SDI: indica il codice univoco assegnato da SDI al documento;

  • Nome File: indica il nome del file XML assegnato da SDI al documento;

  • Tipo Documento SDI: indica il tipo di documento secondo le specifiche di SdI;

  • MessageID: indica l’identificativo della transazione con SdI;

  • Numero Tentativi: indica il numero di tentativi di ricezione da parte di NoTI-ER.

Ricezione Peppol

L’immagine seguente mostra la scheda "Ricezione Peppol" di un ordine d’esempio.

notier manuale monitoraggio 1bb9c
Figure 19. esempio di "Ricezione Peppol" di un ordine BIS 3.0

Le informazioni riportate fanno riferimento all’interazione con Peppol e sono:

  • Endpoint Mittente: indica l’endpoint del mittente del documento, dal quale NoTI-ER riceve l’ordine;

  • CN AP Mittente: indica il Common Name del certificato dell’Access Point del mittente;

  • ParticipantID Mittente: indica l’ID Peppol del mittente del documento;

  • ParticipantID Destinatario: indica l’ID Peppol del destinatario del documento;

  • Protocollo: indica il protocollo utilizzato in fase di ricezione Peppol (AS2, AS4);

  • Data Ricezione: indica la data di ricezione del documento;

  • MessageID: indica il messageID riportato nel file MDN di risposta dell’Access Point mittente;

  • TransmissionID: indica il TransmissionID riportato nel file MDN di risposta dell’Access Point mittente;

  • ProcessID: indica il Process ID del documento;

  • DocumentID: indica il Document ID del documento.

3. Peppol

Dal menu Peppol si accede a dei sottomenu che permettono di effettuare operazioni in sola lettura sulla rete Peppol[15] e sull’anagrafica di SATER[16].

2.Peppol f6057
Figure 20. sottomenu della funzionalità "Peppol"

3.1. Cerca Participant ID PEPPOL

La funzionalità Cerca Participant ID PEPPOL consente di raggiungere in lettura la Peppol Directory.
La Peppol Directory, conosciuta anche come le pagine gialle del network Peppol, è un servizio open-source creato e gestito da OpenPEPPOL che permette di cercare i participant registrati in rete e acquisire informazioni sulla loro anagrafica.

I filtri disponibili per effettuare le ricerche sono:

  • Ricerca Libera: per effettuare ricerche su qualsiasi campo dell’anagrafica dei participant, restituisce tutti i risultati che comprendono quando inserito nel filtro;

  • Participant Id Peppol: per effettuare la ricerca di uno specifico participant Id Peppol;

  • Identificativi aggiuntivi: è un filtro binario per il quale deve essere indicato lo schema del participant (ad esempio, per il '9906' si selezionerà 'IT:VAT') con conseguente valore (se 'IT:VAT' andrà indicata la partita Iva).

L’immagine seguente mostra i filtri impostabili nella ricerca e un esempio di risultato restituito in lista.

2.Peppol 09020
Figure 21. maschera di ricerca Participant ID Peppol

La lista può essere esportata in un foglio excel.
Inoltre, agendo sul tasto visualizza, in corrispondenza della colonna "Azioni" della lista, si viene reindirizzati direttamente alla Peppol Directory, in corrispondenza del soggetto selezionato.

3.2. Ricerca Participant ID PEPPOL su SATER

La funzione Cerca Participant ID PEPPOL su SATER consente di raggiungere in lettura la banca dati di SATER.
I filtri disponibili per effettuare le ricerche sono:

  • Denominazione: per effettuare ricerche in base alla ragione sociale dei soggetti, restituisce tutti i risultati che comprendono quando inserito nel filtro;

  • Codice Fiscale: effettua la ricerca su un codice fiscale, operando per uguaglianza stretta;

  • Partita IVA: effettua la ricerca su una partita iva, operando per uguaglianza stretta[17].

L’immagine seguente mostra i filtri impostabili nella ricerca e un esempio di risultato restituito in lista.

2.Peppol 77f1b
Figure 22. maschera di ricerca Participant ID Peppol su SATER

L’unica operazione possibile è quella dell'esportazione excel della lista.

3.3. Lookup Participant ID

La funzione Lookup Particpant ID, inserendo un preciso Participant ID Peppol, consente di raggiungere in lettura l’SML[18] per verificare la configurazione Peppol attiva del soggetto di interesse.
L’immagine seguente mostra un esempio di risultato di ricerca.

2.Peppol 52b9d
Figure 23. maschera di lookup Participant ID

Per il Participant ID Peppol indicato vengono mostrate le informazioni sui documenti configurati, così che si possa avere una panoramica sui documenti che il soggetto stesso può ricevere, quali sono gli schema, i values, i certificati, gli endpoint e quali sono i protocolli di trasimssione supportati.
Nella sezione output Json e Xml è possibile analizzare il file Json o XML del risultato della ricerca su SML, con tutte le informazioni disponibili.

4. Reportistica

La funzione di Reportistica è utilizzabile da quegli utenti che possiedono i privilegi associati al ruolo di "reportistica".
Il sottomenu permette di selezionare l’opzione specifica per il tipo di report che si intende ricevere.

3.Reportistica 31c09
Figure 24. sottomenu della funzionalità Reportistica

4.1. Conteggio Documenti

La funzionalità di Conteggio Documenti permette di ricevere una lista raggruppata per tipo organizzazione, organizzazione, ufficio, tipo documento, flusso NSO e formato del documento che indica il totale dei documenti per lo specifico raggruppamento.
I filtri impostabili sono descritti dall’immagine seguente, che riporta un esempio di reportistica per conteggio documenti.
Si noti come sia possibile esportare il risultato in un foglio excel, attraverso il tasto "Esporta Excel".

3.Reportistica 5599d
Figure 25. maschera di ricerca Conteggio Documenti e risultato restituito

4.2. Conteggio Notifiche

La funzionalità di Conteggio Notifiche permette di ricevere una lista raggruppata per tipo organizzazione, organizzazione, ufficio e tipo notifica, che indica il totale delle notifiche per lo specifico raggruppamento.
I filtri impostabili sono descritti dall’immagine seguente, che riporta un esempio di reportistica per il conteggio notifiche.
Si noti come sia possibile esportare il risultato in un foglio excel, attraverso il tasto "Esporta Excel".

3.Reportistica 3737b
Figure 26. maschera di ricerca Conteggio Notifiche e risultato restituito

4.3. Stato Documenti

La funzionalità di Conteggio Stato Documenti permette di ricevere una lista raggruppata per tipo organizzazione, organizzazione, ufficio, tipo documento e stato del documento, che indica il totale dei documenti per lo specifico raggruppamento e la percentuale sul totale dei documenti della specifica organizzazione, in corrispondenza dei filtri inseriti.
I filtri impostabili sono descritti dall’immagine seguente, che riporta un esempio di reportistica per il conteggio per stato documento.
Si noti come sia possibile esportare il risultato in un foglio excel, attraverso il tasto "Esporta Excel".

3.Reportistica 496a4
Figure 27. maschera di ricerca Conteggio per Stato Documenti e risultato restituito

4.4. Conteggio Organizzazioni

La funzionalità di Conteggio Organizzazioni permette di ricevere una lista raggruppata per tipo documento e tipo organizzazione, che indica il totale delle organizzazioni appartenenti al tipo organizzazione indicato che gestiscono il tipo documento indicato, per il tipo ciclo specificato nei parametri di filtro. I filtri impostabili sono descritti dall’immagine seguente, che riporta un esempio di reportistica per il conteggio organizzazioni.
Si noti come sia possibile esportare il risultato in un foglio excel, attraverso il tasto "Esporta Excel".

3.Reportistica fa713
Figure 28. maschera di ricerca Conteggio Organizzazioni e risultato restituito

4.5. Elenchi Anagrafici

La funzionalità di Elenchi Anagrafici permette di ricevere una lista con le informazioni anagrafiche delle organizzazioni o degli uffici. La distinzione fra ricerca per organizzazioni e ricerca per uffici si effettua attraverso un ulteriore sottomenu facente capo al sottomenu "Elenchi Anagrafici" della funzione di "Reportistica".
I filtri impostabili sono descritti dall’immagine seguente, che riporta un esempio di reportistica per elenchi anagrafici di organizzazioni.
Si noti come sia possibile esportare il risultato in un foglio excel, attraverso il tasto "Esporta Excel".

3.Reportistica d2e52
Figure 29. maschera di ricerca Elenchi Anagrafici per organizzazioni e risultato restituito.

4.6. Monitoraggio Conservazione

La funzione Monitoraggio Conservazione consente di ricevere una fotografia di quella che è la situazione dei documenti già inviati o da inviare in conservazione.
In particolare, si ha a disposizione un sottomenu che permette di distinguere fra "riepilogo" dei documenti per la conservazione, "documenti da integrare" per individuare qual sono i documenti ancora in attesa di integrazione dati fiscali, "documenti in errore" per individuare i documenti di cui si è già provveduto all’invio in conservazione, ma che sono stati scartati da ParER a causa di anomalie.

Accedendo al sottomenu Riepilogo si ha la possibilità di creare un report completo sulla situazione attuale di conservazione per le organizzazioni e gli uffici filtrati e per l’anno di interesse. Il risultato è suddiviso in interfaccia in base al tipo ciclo.
L’immagine seguente mostra quali sono i filtri impostabili e riporta un esempio di reportistica per il riepilogo della conservazione.
Si noti come sia possibile esportare il risultato della ricerca in un foglio excel, attraverso il tasto "Esporta Excel". Inoltre, agendo sul tasto "Invia Email a PARER" si comunica direttamente a ParER il risultato della ricerca.

3.Reportistica d948b
Figure 30. maschera di Riepilogo dei documenti in conservazione e risultato restituito

4.6.2. Documenti da Integrare

Accedendo al sottomenu Documenti da Integrare si ha la possibilità di creare un report che indichi puntualmente quali sono i documenti ancora in attesa di integrazione dei dati fiscali per le organizzazioni e gli uffici filtrati e per l’anno di interesse.
L’immagine seguente mostra quali sono i filtri impostabili e riporta un esempio di reportistica per il riepilogo della conservazione.
Si noti come sia possibile esportare il risultato totale della ricerca in un foglio excel, attraverso il tasto "Esporta Excel", oppure scaricare l’archivio contenente i report divisi per singola organizzazione, attraverso il tasto "Scarica Archivio". Inoltre, agendo sul tasto "Invia Email ai Referenti" si procede all’invio di una comunicazione con il report e il promemoria all’integrazione ai referenti associati all’organizzazione.

3.Reportistica 4d366
Figure 31. maschera di Riepilogo dei Documenti da Integrare e risultato restituito

4.6.3. Documenti in Errore

Accedendo al sottomenu Documenti in Errore si ha la possibilità di creare un report che indichi puntualmente quali sono i documenti per i quali si è ricevuto un errore di conservazione, per le organizzazioni e gli uffici filtrati e per l’anno di interesse.
L’immagine seguente mostra quali sono i filtri impostabili e riporta un esempio di reportistica per il riepilogo della conservazione.
Si noti come sia possibile esportare il risultato totale della ricerca in un foglio excel, attraverso il tasto "Esporta Excel", oppure scaricare l’archivio contenente i report divisi per singola organizzazione, attraverso il tasto "Scarica Archivio". Inoltre, agendo sul tasto "Invia Email ai Referenti" si procede all’invio di una comunicazione con il report e il promemoria alla correzione degli errori ai referenti associati all’organizzazione.

3.Reportistica 18312
Figure 32. maschera di Riepilogo dei Documenti in Errore Conservazione

1. vedi Metastati
2. vedi "NoTI-ER: specifiche funzionali".
3. il flag <AccettaChiaveDuplicata> dei metadati di invio delle versioni successive deve essere valorizzato a true.
4. questo metastato si rileva a seguito di interventi manuali, come ad esempio quando si gestisce uno scarto NSO inviando un secondo ordine collegato al primo in errore
5. cliccando sull’icona del metastato in interfaccia, si avvia il download del file XML contenente l’esito negativo di versamento
6. l’esito di annullamento viene messo a disposizione dell’Ente all’interno del file .zip dei metadati associati alla sessione di conservazione, scaricabili dalla scheda "stato" del dettaglio documento.
7. in questo caso, si intende la notifica che l’ufficio stesso invia per comunicare l’accettazione del documento ricevuto.
8. in questo caso, si intende la notifica che l’ufficio stesso invia per comunicare il rifiuto del documento ricevuto.
9. cliccando sull’icona del metastato in interfaccia, si avvia il download del file XML contenente l’esito negativo di versamento.
10. l’esito di annullamento viene messo a disposizione dell’Ente all’interno del file .zip dei metadati associati alla sessione di conservazione, scaricabili dalla scheda "stato" del dettaglio documento.
11. per le decodifiche si consiglia di fare riferimento alle Specifiche tecniche di SdI.
12. per le decodifiche si consiglia di fare riferimento alle Specifiche tecniche di SdI.
13. l’emissione di esiti di accettazione non è prevista nello scambio di fatture "FPR12" fra privati.
14. l’emissione di esiti di rifiuto non è prevista nello scambio di fatture "FPR12" fra privati.
15. per le funzionalità "Cerca Participant ID Peppol" su Peppol Directory e per "Lookup Participant ID" su SML.
16. per la funzionalità di "Cerca Participant ID Peppol su SATER".
17. la partita iva deve essere inserita preceduta dal codice Paese a due cifre. Ad esempio, nel caso italiano "IT01234567890".
18. il Service Metadata Locator di Peppol è il servizio centralizzato che identifica i vari SMP e dà indicazioni su come raggiungere gli specifici participant, tramite Access Point.